Chiedete alla vostra fidanzata, a un’amica e a una familiare quale potrebbe essere il miglior orologio da donna e probabilmente avrete tante risposte diverse. La gamma degli orologi femminili, infatti, è molto vasta e comprende segnatempo classici, cronografi lussuosi, monili con lancette, ma anche orologi sportivi e smartwatch.

Partendo questa premessa è chiaro che a una donna tradizionale piacerà più un orologio classico, ad una donna in affari un modello di fascia medio-alta e a un’amante dell’attività fisica un dispositivo capace di misurare i dati di una corsa o di un allenamento. Non resta quindi che approfondire la conoscenza dei modelli che figurano nel novero degli orologi da donne.

Come scegliere il miglior orologio da donna da polso

Per la scelta di quello che potrebbe essere il miglior orologio da donna è indispensabile bilanciare fattori quali gusto personale, caratteristiche del segnatempo e disponibilità economica.

Alcuni orologi, infatti, possono essere oggettivamente molto graziosi ma magari peccano in funzionalità, altri possono essere moderni ma assai costosi, mentre altri ancora possono essere economici ma di dubbio design.

Partendo da questa premessa è quindi opportuno conoscere gli orologi femminili in ogni loro parte per poi procedere ad un acquisto più mirato.

Lo stile

Lo stile degli orologi da donna è riconoscibile perché molto spesso riflette femminilità e grazia oltre ad altre peculiarità quali dolcezza, romanticismo e fantasia.

In verità, con il passare del tempo una parte della gamma di orologi femminili ha finito con il “mascolinizzarsi” ed oggi è composta da segnatempo dalle linee più rigorose e da cronografi caratterizzati da un design più asciutto e lineare.

Il discorso fatto sopra vale soprattutto per gli orologi casual, da lavoro, da tempo libero e da serata, perché poi ci sono dei modelli di segnatempo che per le loro caratteristiche sono unisex.

Questo è il caso, ad esempio, degli orologi sportivi nei quali viene sempre lasciata poca concessione al design in luogo di un maggiore ventaglio di funzionalità. Un modello di orologio sportivo da donna magari può essere più piccolo rispetto al corrispettivo maschile, ma nella forma e nel design le tue tipologie sono molto simili.

Poi, come in tutte le cose, anche in questo comparto ci possono essere delle eccezioni e quindi non mancano neanche segnatempo sportivi femminili più colorati e fantasiosi.

Il cinturino

Il cinturino di un orologio da donna può differenziarsi per materiali, colori e struttura. I cinturini femminili possono essere realizzati in pelle, ecopelle, metallo, nylon, plastica, silicone, possono essere colorati nelle più disparate tonalità e strutturalmente possono essere più o meno grandi, con monofibbia o più fibbie.

In alcuni casi un cinturino da donna può anche consistere di un vero e proprio monile, ovvero di un bel braccialetto in oro, argento o acciaio inox.

In un orologio da polso per donne il cinturino ha una grande importanza perché di fatto è la parte del segnatempo più femminile e caratterizzante. In altre parole, guardando un cinturino è piuttosto facile capire se un orologio è da donna oppure da uomo.

La cassa

La cassa di un orologio da donna può avere varie forme; tali forme possono essere geometriche (cassa tonda, quadrata, rettangolare), oppure possono consistere in elementi fantasiosi quali stelle, soli, cuori eccetera.

Sebbene meno di un cinturino, anche la cassa di un orologio da donne può essere molto caratterizzante e suggerire istintivamente se il modello di segnatempo è rivolto ad un target femminile.

Un chiaro esempio è l’orologio da donna Swarovski nel quale la struttura della cassa è tempestata dai piccoli ma lucentissimi cristalli della pregiata realtà manifatturiera austriaca. Riguardo alle dimensioni, logicamente la cassa di un segnatempo femminile ha una grandezza minore rispetto ad un orologio maschile.

Le marche

Classici, sportivi, lussuosi e firmati: a seconda della categoria di riferimento i migliori orologi da donna possono essere di varie marche.

Colei che è in cerca di un modello poco costoso può optare per un orologio Casio da donna, per un fantasioso Swatch, oppure per un orologio Daniel Wellington; nella fascia immediatamente superiore si collocano i graziosi e abbordabili orologi Breil, Festina, Fossil e Guess.

Come i segnatempo delle marche appena nominate anche un buon orologio Michael Kors da donna può arrivare a costare un massimo di 150 Euro, ma della stessa marca ci sono anche dei modelli molto belli a prezzi logicamente superiori.

Tra i modelli firmati spiccano dei nomi storici del comparto fashion. Si tratta di Armani, Gucci e Calvin Klein che propongono dei segnatempo di charme e molto esclusivi. Il prezzo di un orologio Calvin Klein va dai 60 ai 500 Euro, un orologio Armani da donna oscilla dagli 80 ai 900 Euro, mentre il costo di un segnatempo Gucci spazia dai 400 ai 2.000 Euro.